Sunday, January 27, 2008

SI DIRADA LA NEBBIA MALGRADO LA GIUNGLA DELLA SANITA' AMERICANA

"si dirada la nebbia e così tutto appare, si dirada la nebbia e tutto è meraviglioso..."

Un verso, ecco il mio contributo per oggi. Un verso di un cantautore che non si fa sentire da tanto tempo ma che io amo in maniera speciale. Andrea Chimenti.

Finalmente il batterio malefico che ha infestato il mio corpo sta soccombendo sotto i colpi micidiali dell'antibiotico. Le cose interessanti: per la prima volta sono andata dal medico qui (che fortuna!) e:
1- non è un 'prescrittore' di medicinali; è all'antica come il mio veccio dottore: fa delle diagnosi servendosi anche di esami e poi ti prescrive la cura.
2 - invia la prescrizione direttamente alla farmacia che vuoi tu, cosicché tu devi solo ritirarla.
3- il farmacista ti fabbrica le capsule lipperlì; ci sono medicine preconfezionate come da noi ma per talune, come gli antibiotici, sono i farmacisti stessi a mischiare gli elementi. Proprio come gli alchimisti di un tempo. Alla Mr. Bovary!
Altre cose interessanti:
4- non avendo io ancora un medico di fiducia, ho provato a chiamare diversi studi medici per procurarmene uno che mi visitasse subito. Mission impossible: mi dicevano di prendere appuntamento e al più presto ne ho preso uno per DOMANI.
5 - esiste un posto però dove ti visitano senza appuntamento, Minute Clinic, dove però a visitarti non ci sono medici ma paramedici formati per diagnosticare le malattie più comuni. Avendo urgenza è lì che sono andata.
6 - il paramedico mi ha prescritto degli antibiotici dicendomi: questi si possono prendere in 2 o in 3 dosi giornaliere. La differenza sta nel prezzo. In 3, costano solo 4$, in 2 20$. Ho scelto la più conveniente.
7 - il farmacista mi ha preparato le cose che mi servivano e mi ha fatto il conto. Gli antibiotici costavano 20$. Ho ripetuto la storiella che mi aveva propinato il paramedico. Il commesso mi dice di aspettare e parla con un'altra addetta ad attaccare i codici a barra sulle confezioni di medicine preparate. La vedo che farfuglia un pò contraddetta, POI cambia l'etichetta. Il commesso torna da me e mi fa pagare 4$.

Insomma di cose diverse ce ne sono sotto questo cielo!
La cosa vera è che davvero quando il sole brilla tutto sembra più semplice.

7 comments:

nonsisamai said...

ma che bello! un abbraccio :)

freespiritman said...

Spero che i tuoi giorni bui, abbiano gia rivisto la luce, e che un sole splendente illumni la tua vita e ti porti tanta gioia di vivere.
Un grande abbraccio

Eli said...

A dire il vero la situazione si sta riabbuiando ma confido siano solo nubi passeggere.
Grazie!!!!!

koala said...

Se vuoi ti mando un po' di sole da qui , ma anche la neve, please!!!
Eh si, i medici son molto piu' seri qui ma l'operazione di mio marito e' costata $31.000!!! Meno male che abbiamo l'assicurazione....
Bacibaci

MiKo said...

"Adda passa' a nuttat'", si dice qui da noi. Lo scrivo come si legge, perché non so fare di meglio, ma il messaggio è quello che conta.

Arthur said...

Spero l'assenza dallo scrivere significhi che stai divertendoti da qualche parte e non sei in casa davanti al computer.
Ciao

Marina said...

"... con in mano un raggio di sole" (Jovanotti) ti mando caro saluto.